Home

Blog di chimica e divulgazione scientifica. Un luogo dove la prerogativa principale è la lotta alle bufale e alla disinformazione. Diciamo "no" alle fake news ma "si" alla cultura scientifica reale...

“La chimica è, tecnicamente… la chimica è lo studio delle sostanze, ma io preferisco vederla come lo studio dei cambiamenti. Ad esempio, pensate a questo: elettroni, loro cambiano i loro livelli di energia; molecole… le molecole cambiano i loro legami; elementi… si combinano e cambiano in composti. Be’, questa… questa è la vita, giusto? Cioè è solo… è la costante, è il ciclo: creazione e dissoluzione, poi di nuovo creazione poi ancora dissoluzione, è crescita poi decadimento, poi trasformazione! Ed è affascinante, davvero!”
❤️❤️❤️

[Breaking bad]

Articoli recenti

👨‍🔬I PREMI NOBEL HANNO SEMPRE RAGIONE? 🔬

Il metodo sperimentale poggia i suoi rigorosi principi sull’ oggettività, la verificabilità e la condivisione delle ipotesi. Nella scienza, a differenza che in altre attività umane, non si può accettare il principio d’autorità. Ogni divergenza di opinione va risolta non in base alla fama dei contendenti, ma in base ai risultati di verifiche sperimentali. In altre parole è la natura l’unico arbitro adatto a rispondere alle questioni scientifiche. Quindi i premi Nobel hanno sempre ragione? Vediamo perché non è così!

CALCE IN CUCINA? CERTO!

La cucina è forse la cosa più vicina alla chimica. Quando cucino, spesso mi sento come nel mio laboratorio, tranne che invece di spettrofotometri, vetreria varia e composti chimici, ho mestoli e padelle. Cuocere i cibi e miscelare alla perfezione i vari ingredienti è come eseguire alla perfezione un’ esperienza di laboratorio! Devo dire cheContinua a leggere “CALCE IN CUCINA? CERTO!”

🎃LA CHIMICA DI HALLOWEEN🩸⚰️

Entriamo in un mondo fatto di miti, zucche, mostri, spettri e chimica… Cosa c’entra la chimica con Halloween?
Scopriamolo insieme! Trick or treat?”

Ottieni i nuovi contenuti, spediti direttamente nella tua casella di posta.

Quanto sono importanti oggi l’informazione e la divulgazione scientifica? Comunicazione significa letteralmente “mettere in comune”, non solo idee, ma anche sensazioni e stati d’animo. Ecco perché la comunicazione oggi può essere un’arma a doppio taglio e spesso non parte dalla bocca che parla ma dall’orecchio che ascolta, e come tale può essere distorta o fraintesa. La conoscenza è uno strumento fondamentale per comprendere l’intima natura delle cose. La storia è spesso testimone di immaginazioni errate della realtà e disinformazioni. Oggi contrastare questo fenomeno ormai dilagante rimane una priorità assoluta, soprattutto in un’era in cui fake news e bufale informatiche viaggiano più veloci della conoscenza scientifica. Gli uomini di scienza e i divulgatori hanno l’obbligo morale ed etico di avvicinare tutti alla scienza, cercando di limitare lo sviluppo di una mentalità pseudoscientifica e di avvicinare soprattutto i più giovani. Ciò che rende la scienza unica è che non passa mai di moda, ma unisce le generazioni ed è la vera macchina della ricchezza. Sembra paradossale, ma l’attività di divulgazione scientifica è più complessa della scienza, perché non tutti sono capaci di spiegare determinati fenomeni con chiarezza e semplicità, più si va sul vago e sull’ambiguo più si celano le verità, ed è proprio in quella zona grigia tra scienza e disinformazione che si annidano le fake news.

https://www.labussolaedizioni.it/it/pubblicazioni/bufale-fantastiche-e-dove-trovarle-francesco-domenico-nucera-9791280317483.html?fbclid=IwAR3veuTFM65C4BZxtQp4Cxdunx3QAgpcKdUmkjpz1jeogf6hNHjoWawx8Ic


Ho il piacere di presentare il mio secondo libro! Se mi chiedessero le due reazioni chimiche che hanno segnato in modo così netto la vita sulla terra di tutti gli organismi viventi, senza ombra di dubbio risponderei le reazioni metaboliche e la respirazione cellulare. Quando si parla di alimenti si parla di un mondo fatto di culture diverse, di bellezze da difendere e, perché no, anche di reazioni chimiche. Il cibo, e in generale l’alimentazione, va oltre il semplice atto di cibarsi. Dietro a un cibo sono celati secoli di ricerche, sviluppi sociali, costumi e tendenze di intere popolazioni; insomma, dietro a un alimento ci sono una storia e una cultura tutte da scoprire. La scienza oggi ha fatto passi da gigante, soprattutto sta cercando di comprendere i meccanismi biochimici di alcuni alimenti detti “funzionali” e il loro ruolo benefico per l’organismo. Non sarà il solito libro sull’alimentazione, sono bannate bufale e fake news. Un percorso dove la bellezza della chimica può assumere forme e sfaccettature diverse anche nel campo alimentare pur rimanendo comprensibile e affascinante. In fondo siamo tutti un po’ chimici quando cuciniamo.

Buona lettura! Vi allego il link dove potete ordinare il libro:

http://www.aracneeditrice.it/index.php/pubblicazione.html?item=9788825538335&fbclid=IwAR0uy3cAtRKim7m3Nw2FdUcAkOecBacpgHibuQmWyaEVXcu-DLZ7VwaAUKw


Le proteine costituiscono una parte essenziale di tutte le cellule, nelle quali hanno delle funzioni che sono indispensabili per la vita. Le proteine sono necessarie per la crescita, il mantenimento e la riparazione delle cellule, per la produzione di ormoni, di enzimi e di quelle sostanze, che controllano i caratteri ereditari. Le loro funzioni sono però molteplici: alcune agiscono come anticorpi, altre espletano la loro azione nella coagulazione del sangue, nella trasmissione di impulsi nervosi e nel trasporto di ossigeno ai tessuti.

http://www.aracneeditrice.it/index.php/pubblicazione.html?item=9788825536072

Valido strumento per lo studio e per consolidare le conoscenze di chimica organica e biochimica; adatto a tutti gli studenti ed esperti nelle materie scientifiche e medico-sanitarie

“Lettore”

Classificazione: 4.5 su 5.